presidentiprovinciali2Cari Presidenti e Soci tutti delle Associazioni Pro Loco della Provincia, oggi 15 Luglio 2016 a l’Aquila ho avuto un importante incontro con il Presidente della Provincia Antonio De Crescentiis ed abbiamo avuto un momento di profonda sinergia e collaborazione che unisce le due istituzioni Provinciali.

L’incontro, richiesto appena sono stato eletto, oggi ha messo le basi di un accordo che prevede il totale aggiornamento dell’albo delle Pro Loco della Provincia, giacchè si denota uno scollamento tra i dati in possesso della segreteria provinciale UNPLI e gli uffici preposti alla gestione dell’elenco, sopratutto dovuto al tragico terremoto che ha di fatto interrotto la normale attività di alcuni uffici; albo provinciale che come indicato dalla legge regionale 30/2004 è di fondamentale importanza in quanto stabilisce legalmente quali sono le Associazioni Pro Loco che esistono e che operano correttamente sui territori, esso è altresì importante in quanto solo le Associazioni regolarmente iscritte hanno diritto a quei sovvenzionamenti previsti, anche di carattere auropeo, come accaduto appunto nel 2014 con il Bando Pro Loco e Turismo di 1 Milione di Euro, fondi Ex-Fas.

Si prospetta quindi un lavoro “a quattro mani” indica il Presidente De Crescentiis che metterà a disposizione le energie necessarie per la stesura del nuovo albo delle Pro Loco aggiornato al 2016.
Un altro punto nevralgico dell’incontro è stata la richiesta da parte dell’UNPLI L’AQUILA di avere aiuti di carattere economico o organizzativo da parte dell’ente Provinciale per favorire lo sviluppo e la divulgazione di quelle attività così importanti che le Pro Loco da anni, con la forza del volontariato, creano nei nostri territori. Si è profilato un possibile Patrocinio per la realizzazione di un cartellone unificato di eventi e manifestazioni Pro Loco per l’estate 2017.

Ritengo che sarebbe un progetto di rilievo provinciale che dovrebbe e potrebbe avere le giuste credenziali per  entrare di diritto nel circuito culturale e turistico che la provincia e la regione tutela, incentiva e pubblicizza.

Tornando al rinnovo dell’albo provinciale faccio quindi un appello a tutte le Associazioni Pro Loco iscritte all’UNPLI di fare un accurato controllo delle documentazioni inviate in Provincia in questo anno, come espressamente richiesto dall’articolo n.3 della Legge Regionale 30/2004  “statuti” e nello specifico se sono stati inviati i Bilanci annuali (2015) e il corretto elenco del proprio direttivo, sopratutto se vi sono state modifiche ed elezioni.

Se poi dovesse mancare qualcosa presso gli uffici della Provincia sarà nostra cura di aiutarvi a regolarizzare le eventuali mancanze e la segreteria Provinciale sarà come sempre a Vostra disposizione.
Aggiornare l’albo non è un mero esercizio burocratico ma serve ad agevolere il diritto alla fondazione di nuove Associazioni Pro Loco in paesi dove probabilmente risultano già esservi ma in realtà decadute da molti anni, impedendo di fatto questo diritto. Essere nell’albo certifica la possibilità di partecipare a nuovi bandi europei o regionali o accedere a qualsivoglia finanziamento pubblico.

Alla luce della nuova Legge Regionale in materia di Sagra Tipica d’Abruzzo, approvata da pochi giorni grazie allo sforzo del proponente dott.Berardinetti e degli uffici che si sono coordinati con l’UNPLI Abruzzo, ritengo con maggiore forza che le Associazioni Pro Loco sono una realtà di straordinario pregio anche grazie alle agevolazioni/diritti acquisiti negli oltre 50 anni di esistenza delle Pro Loco.
Raffaele Disanti
Presidente UNPLI L’AQUILA