regione-abruzzo-1Carissimi Presidenti e soci delle Associazioni Pro Loco della Provincia di L’Aquila,
vi riporto la comunicazione ufficiale della Regione Abruzzo inerente il bando di finanziamento “Pro Loco e Turismo” PAR FSC ABRUZZO 2007-13; CONTRIBUTI SAD A 70 PRO LOCO PER OLTRE 1,8 ML:

“La Giunta regionale, presieduta da Luciano D’Alfonso, ha approvato oggi la graduatoria delle associazioni Pro Loco destinatarie delle risorse previste nello Strumento di Attuazione Diretta (SAD) del PAR FSC Abruzzo 2007/2013 – Linea Azione 1.3.1.b. Il provvedimento riguarda 70 progetti di altrettante pro-loco per un costo totale del SAD pari a 1.888.553,69 euro, di cui 826.272,26 euro di risorse PAR e 1.062.281,42 euro di risorse co-finanziamento. Questo l’elenco delle associazioni beneficiarie (tra parentesi le risorse di provenienza PAR FSC): San Camillo de Lellis (15.000), Castellalto (10.625), Raiano valentino Milone (13.000), Quadri (9.576), Miglianico (15.000),Campo di Fano (7.381), Castelli (10.751), Pianella (15.000), Gallo (15.000), Lanciano (15.000), Moscufo (9.933), Montebello sul Sangro (4.347), Campo di Giove (9.542), Civitella Casanova (15.000), Controguerra (14.095), Lido Panzone (15.000), Vittorito (8.266), San Giorgio (12.407), Civita d’Antino (14.935), Balsorano (15.000), Nerito (5.914), Fiolo-Santo Stefano-Faieto-Torricella Sicura (22.611), Montorio al Vomano (10.580), Colledara (4.010), Civitella Messere Raimondo (4.700), Basciano (10.395), Catignao (6.974), Unpli Chieti (15.362), Macchia da Sole (14.728), Val di Sangro (6.368), Crecchio (14.945), Treglio (8.540), Caldari (7.950), Oricola (7.533), Avezzano-Cese dei Marsi-Paterno Mio (24.650), Cappelle dei Marsi (13.409), Torano Nuoco (15.000), Pacentro (5.081), Cerqueto (8.124), Oricola (15.000), Monteferrante (9.000), Luco dei Marsi (15.000), Porta della Majella (15.000), Filetto (6.825), Senarica (5.010), Isola del Gran Sasso (14.596), Coppito (15.000), Castel di Sangro (15.000), Nereto (10.638), Sant’Omero (15.000), Guilmi (7.500), Corbino (11.285), Piane di Collevecchio (25.000), Gessopalena (7.500), Vallis Regia (6.156), Floriano (13.756), Frisa (10.963), Montereale (15.000), Arsita (6.000), Scerni (7.208), Villa Petto (8.840), Tottea (15.000), Viola (14.627), Alba Adriatica (15.000), Fara Filiorum Petri (15.000), Castellafiume (8.000), Montone (10.000), Cocullo (14.775), Molina Aterno (12.616).”
Aggiungo, che si è quindi giunti al termine di un percorso virtuoso che le Pro Loco hanno fatto da due anni a questa parte, non senza difficoltà vista la complessità delle pratiche burocratiche da fare ma che ha portato un grande risultato.
L’UNPLI L’AQUILA ha messo sin da subito a disposizione tutto il suo apparato per dare il corretto know-how ai dirigenti Pro Loco realizzando ben 5 incontri fra assemblee e incontri di bacini territoriali, con esperti di progettazione Europea e di fiscalità. Un plauso va anche ai funzionari regionali che si sono anch’essi messi a disposizione durante gli incontri UNPLI per spiegare nel dettaglio i punti del Bando.
Esprimo la mia soddisfazione non solo del risultato meramente economico ma sopratutto per il passo evolutivo compiuto dalle Associazioni Pro Loco che hanno iniziato a fare rete e di aggregarsi fra loro per dare una offerta culturale più completa ai cittadini e turisti, infatti, la commissione regionale ha apprezzato in particolar modo i progetti aggregativi.
Annovero fra i progetti vincitori: eventi , sagre tipiche , momenti culturali e non da meno azioni concrete per la salvaguarda naturalistica con la bonifica di alcune aree.
Le Pro Loco sono, quindi, non solo le protagoniste della quotidianità dei nostri amati “campanili” ma sono ufficialmente i portatori dei nostri valori e tradizioni in tutta Europa.
Raffaele Disanti
Presidente UNPLI L’AQUILA