patto-confcooperative-unpli

CONFCOOPERATIVE e UNPLI NAZIONALE hanno siglato un accordo quadro al fine di creare Cooperative di Comunità specialmente sul territorio dei piccoli Borghi.
(Scarica qui il protocollo unpli-confcooperative in pdf) modulidownload-pdf-150x150

Il ruolo delle Pro Loco è fondamentale, esse, detentrici di una profonda e consolidata conoscenza del territorio e delle potenzialità e delle risorse dei luoghi in cui operano, risultano essere i soggetti più indicati per farsi promotrici della nascita di queste particolari forme di imprese.
Le Cooperative di comunità possono fare molteplici azioni fra cui ad esempio azioni finalizzate a produrre utili, gestire servizi affidati dalle Amministrazioni, riunire produttori locali per vendere i prodotti del territorio, offrire servizi di trasporto e assistenza ecc… lo scopo ultimo è quello di incrementare l’economia, in particolare quella delle zone interne.
Le Cooperative di Comunità sono regolate da uno statuto ed un atto costitutivo; sono costituite da soci – fisici e giuridici – che diventano tali versando una quota una tantum e che eleggono un consiglio direttivo che le gestisca e le guidi.

CONFCOOPERATIVE chiede alle Cooperative di Comunità (e quindi a tutti coloro che fanno parte del progetto) di lavorare su 4 diversi settori:

TURISMO, SERVIZI ED ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE, AGROALIMENTARE E CULTURA.

Inoltre, al fine di incentivare il tutto, CONFCOOPERATIVE fornisce un’assistenza logistica ed un sostegno economico per i primi 3 anni; nello specifico:
5000 euro per la costituzione della cooperativa (di cui i fondatori dovranno anticipare solo le spese notarili)
2000 euro l’anno per i primi 3 anni a fondo perduto per le spese di gestione.
Infine, dà anche la possibilità di accedere ad un finanziamento (fino a 30000 euro) a tasso agevolato da restituire in 5 anni più uno.
L’azione sinergica fra le Pro Loco e le Cooperative di Comunità mira a promuovere i territori valorizzando i punti di forza e contenere i punti deboli, creando al contempo posti di lavoro e vetrine per e sul territorio; il tutto verrà messo “a sistema” in una “Rete Cooperativa d’Abruzzo” (consultabile al sito www.borghiinrete.it)

Per poter accedere a tali fondi occorre inviare una manifestazione di interesse all’UNPLI NAZIONALE. La “Call”, il Regolamento e la manifestazione di interesse sono consultabili:
https://www.unioneproloco.it/unpli/il-bando-di-confcooperative-e-fondosviluppo-dedicato-alle-pro-loco/

Ancora una volta le Pro Loco possono giocare un ruolo da protagonista per la crescita e lo sviluppo del territorio!

 

Per informazioni e chiarimenti contattare:

Consigliere UNPLI L’AQUILA Angelica Luccitti – 3490707367

Presidente Confcooperative Dott. Massimiliano Monetti 333.358355